Privacy Policy
11 Dicembre 2016

Complesso delle Tre Fontane

Il complesso delle Tre Fontane, che si estende sul percorso della Via Laurentina adiacente l’EUR, rappresenta uno dei luoghi più sacri per i Cristiani in quanto in questo luogo fu decapitato l’Apostolo Paolo nel 67 D.C.

L’intera area, piena di alberi e giardini, è gestita dai Monaci trappisti che provvedono alla cura del luogo e delle principali tre chiese che sono:

  • Chiesa del Monastero SS. Vincenzo e Anastasio.

Chiesa costruita nel XII secolo in uno stile severo e spoglio. Le uniche decorazioni consistono in grandi figure degli Apostoli riprodotte sui pilatri delle navate.

  • Chiesa del martirio (della decapitazione) di San Paolo.

Secondo la tradizione la testa decapitata dell’Apostolo, cadendo a terra, avrebbe fatto tre rimbalzi da ognuno dei quali sarebbe scaturita una fonte.

E’ abbellita da splendidi mosaici sul pavimento e sulle pareti con un’unica navata trasversale con due cappelle laterali.

  • Santa Maria Scala Coeli.

Ricostruita ex novo nel 1582 presenta una elegante cappella a pianta ottagonale.

Il nome le deriva da una visione, avuta da Bernardo di Chiaravalle, nella quale la Madonna accoglieva le anime dei defunti che salivano in cielo lungo una scala.

Fanno parte del Complesso, il Viale delle Acque Salvie con l’austera statua di S. Benedetto e l’Arco di Carlo Magno costruito nel XIII secolo con esplicite funzioni di difesa.